È arrivata la nuova Ferrari F1 per il 2018: si chiama SF71H la rossa per la prossima stagione di Formula 1, quella con cui Sebastian Vettel, secondo l’anno scorso nel mondiale con 5 vittorie, e Kimi Raikkonen cercheranno riportare in Italia il titolo piloti che manca dal 2007. Confermate le indiscrezioni che parlavano di una monoposto in cui il rosso sarebbe stato imperante e così è stato. Solo nella parte posteriore del cofano posteriore è presente un po’ di bianco in cui risalta il tricolore italiano.

La SF71H (sigla di progetto 669) è la 64ª monoposto concepita e realizzata da Ferrari per il mondiale di Formula 1. Rispetto alla SF70H del 2017, l’interasse è stato leggermente modificato, rivedendo sia gli ingombri laterali che il sistema di raffreddamento. Le sospensioni mantengono lo schema collaudato che vede il puntone (push-rod) all’anteriore e il tirante (pull-rod) al posteriore, ma sono state aggiornate sfruttando l’esperienza della prima stagione con le gomme più larghe. Il suo peso (circa 7 kg, più le installazioni) viene compensato solo in parte dall’aumento del valore minimo di 5 kg – da 728 a 733 – stabilito dal regolamento 2018. Sempre i regolamenti riducono da 4 a 3, per quest’anno, il numero dei motori V6 utilizzabili senza penalità nell’arco della stagione. Stesso numero per turbocompressore e MGU-H, ovvero il gruppo motogeneratore collegato al turbo, mentre saranno solo 2 le MGU-K (motogeneratore cinetico, collegato alla trasmissione), le centraline e le batterie a disposizione per tutto l’anno.